Mercoledì, 21 Marzo 2012 15:48

Cedolini Colf e Badanti

Forniamo assistenza e consulenza alle famiglie che hanno la necessità di assumere colf, badanti, babysitter, collaboratrici domestiche, con una gestione professionale dell'iter burocratico del rapporto di lavoro.

Il servizio comprende:

  • stipula del contratto a norma del Glossary Link CCNL del Lavoro domestico;
  • Comunicazione e trasmissione del MOD. COLD-ASS di assunzione (da inoltrare entro le 24 ore prima dell'inizio del rapporto);
  • Comunicazione e trasmissione del MOD. COLD-VAR relativo alle comunicazioni di variazione proroga e cessazione (da effettuare entro i 5 giorni dall'evento con ulteriore comunicazione, se convivente, agli uffici comunali o alla questura se extracomunitario);
  • la gestione del rapporto di lavoro attraverso l’elaborazione dei prospetti paga mensili, calcolo della tredicesima, elaborazione del modello Glossary Link CUD, compilazione dei bollettini Glossary Link INPS per il versamento dei Glossary Link contributi previdenziali;
  • la gestione ed elaborazione dei conteggi di ferie, malattia, maternità, infortunio e TFR, il calcolo del TFR e della liquidazione;
  • l’assistenza per la documentazione necessaria a beneficiare delle agevolazioni fiscali previste per il datore di lavoro;
  • l’assistenza per la regolarizzazione del rapporto di lavoro per i cittadini extracomunitari.


I documenti necessari sono:
Per il datore di lavoro: Glossary Link codice fiscale, documento d'identità e permesso di soggiorno valido per i cittadini extracomunitari, eventuali dati relativi alla residenza. Inoltre, tipologia di contratto se per colf o badante, data di assunzione e se a termine di cessazione, orario e giornate di lavoro stabilite, giorno di riposo, ferie, vitto, alloggio, convivenza e rapporti di parentela, lavoro notturno se prestato dalle 22 alle 06.

Per il lavoratore: codice fiscale, documento d'identità e permesso di soggiorno valido per i cittadini extracomunitari, eventuale nulla osta al lavoro rilasciato dallo Sportello Unico per l’Immigrazione.

Per maggiori informazioni: Contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in Servizi CAF
Giovedì, 26 Aprile 2012 18:00

Modello 730 arriva la proroga

Chi presenta il modello 730-2012 per dichiarare i redditi 2011, avrà tempo fino al prossimo 16 maggio, se lo consegna al Glossary Link sostituto d'imposta, oppure fino al 20 giugno, se lo presenta a un Glossary Link Caf o a un professionista. Lo stabilisce un nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri firmato. Ne da notizia l'Agenzia delle Entrate.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News
Martedì, 28 Febbraio 2012 10:14

Modelli di Dichiarazione Redditi

[EDIZIONE 2018]

Che cos'è?

Redditi Persone fisiche è un modello che permette di presentare la dichiarazione dei redditi per le persone fisiche.

Il modello deve essere presentato, in via telematica, entro il 31 ottobre 2018 (art. 1, comma 932, della legge n. 205 del 2017).

Chi può presentare la dichiarazione ancora in forma cartacea presso gli uffici postali, deve farlo tra il 2 maggio e il 2 luglio 2018.

(Attenzione: queste scadenze possono subire variazioni o proroghe.)

Tutti i contribuenti sono obbligati a presentare il modello Redditi 2018 esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato. Sono esclusi da questo obbligo e pertanto possono presentare il modello Redditi 2018 cartaceo i contribuenti che:

  • pur possedendo redditi che possono essere dichiarati con il modello Glossary Link 730, non possono presentarlo
  • pur potendo presentare il 730, devono dichiarare alcuni redditi o comunicare dati utilizzando i relativi quadri del modello Redditi (RM, RT, RW)
  • devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

Contribuenti obbligati alla presentazione di Redditi Persone fisiche

Sono obbligati a utilizzare il modello Redditi Persone fisiche i contribuenti che:

  • nell'anno precedente (cioè, quello oggetto di dichiarazione) hanno posseduto redditi d'impresa, anche in forma di partecipazione, redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita Glossary Link Iva, redditi "diversi" non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730, plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati, redditi provenienti da "trust", in qualità di beneficiario
  • nell'anno precedente e/o in quello di presentazione della dichiarazione non risultano residenti in Italia
  • devono presentare anche una delle dichiarazioni: Iva, Glossary Link Irap, Modello Glossary Link 770
  • devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti

Inoltre, anche i contribuenti che utilizzano il modello 730 potrebbero avere la necessità di presentare alcuni quadri del modello Redditi PF (come il quadro RW - Investimenti all'estero e/o attività estere di natura finanziaria - monitoraggio - Ivie/Ivafe)

fonte Agenzia delle Entrate.

Scarica e stampa i documenti necessari per il modello REDDITI/2018

Logo Scarica il documento in PDF
Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento, contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in Servizi CAF
Martedì, 04 Febbraio 2014 09:15

Documentazione da presentare mod. 730

MODULISTICA IN AGGIORNAMENTO 

Scarica e stampa i documenti necessari per il modello 730/2017
Logo Scarica il documento in PDF
Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento, contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in Approfondimento 730

A seguito dell’approvazione del D.P.C.M. 5 dicembre 2013 n. 159, in materia del nuovo modello ISEE, si ricorda che una delle novità è la data di validità dell'attestazione ISEE.

Se hai richiesto e ti è stato rilasciato il modello ISEE nell'arco dell'anno 2018, la stessa attestazione ha validità fino al 15/01/2019.

Pertanto, se hai richiesto attraverso l'ISEE una o più prestazioni agevolate potrebbe essere necessario rinnovare la sua validità per non perdere il beneficio ottenuto.


Per la richiesta del nuovo modello ISEE si prendono in considerazione:

  • SITUAZIONE REDDITUALE
    dichiarata nell'anno 2018 (modello Glossary Link 730 / modello REDDITI / Glossary Link CU 2018 redditi 2017);
  • PATRIMONIO MOBILIARE
    (banche conti correnti) saldo al 31/12/2018 e giacenza media 2018;
  • PATRIMONIO IMMOBILIARE
    (fabbricati e terreni) situazione al 31/12/2017.

 

Scarica e stampa i documenti necessari per il modello MODELLO ISEE!
Logo Scarica il documento in PDF

Il modello ISEE è gratuito fissa un appuntamento! Contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News
Giovedì, 02 Luglio 2015 07:22

Modello 730-2015 arriva la proroga

È ufficiale il differimento del termine di scadenza per la presentazione del modello 730-2015.
 
Poco più di due settimane in più. Il Glossary Link 730 precompilato (ma anche quello ordinario) incassa la proroga dal 7 al 23 luglio. Un differimento che riguarda soltanto l’invio attraverso i Glossary Link Caf e i professionisti abilitati a condizione che abbiano già trasmesso al 7 luglio l’80% delle dichiarazioni in carico all’agenzia delle Entrate. 
 
Chi presenta il modello 730-2015 per dichiarare i redditi 2014, avrà quindi tempo fino al prossimo 23 luglio 2015.
 
Scarica e stampa i documenti necessari per il modello 730/2015

Logo Scarica il documento in PDF
Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento, contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News

Parere favorevole del Garante della Privacy (provvedimento del 17 gennaio 2013 n. 14) sullo schema di decreto interministeriale che consente all'Inps di costituire una nuova banca dati per verificare la correttezza delle dichiarazioni dei beneficiari di prestazioni sociali agevolate, garantendo pero' adeguate tutele alla privacy delle persone coinvolte. Lo schema, predisposto dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, consente di rafforzare il sistema dei controlli dell'ISEE (indicatore della situazione economica equivalente), mettendo in comune i dati sui benefici sociali concessi dalle amministrazioni locali e da tutti gli altri enti erogatori.

La banca dati avrà lo scopo di migliorare e rafforzare il sistema dei controlli dell'ISEE, e vi saranno due tipologie di informazioni che verranno utilizzate nella stessa, quelle sulle prestazioni sociali agevolate, e quelle sui soggetti che ne hanno beneficiato. Nella banca dati confluiranno i dati identificativi di chi eroga il servizio e di chi ne usufruisce, la tipologia delle prestazioni agevolate, le loro caratteristiche e il valore economico. Anche gli enti locali metteranno a disposizione della banca dati le informazioni di loro competenza.

Nel decreto sono state recepite tutte le precauzioni suggerite dal Garante a protezione dei dati personali, ad esempio precisando la tipologie di informazioni che costituiscono la banca dati e chiarendo quali debbano essere i soggetti legittimati all'accesso, nonché le relative finalità, così da evitare eventuali trattamenti ingiustificati di dati personali.
L'Autorità si è però riservata di valutare anche i decreti direttoriali che l'Inps dovrà emanare per definire, ad esempio, le modalità tecniche di acquisizione e di trasmissione dei dati, nonché le misure di sicurezza adottate a protezione delle informazioni. Il Garante valuterà anche la conformità alla normativa in materia di protezione dei dati personali di altri atti e provvedimenti che dovranno aggiornare l'elenco delle prestazioni sottoposte a monitoraggio e definire le modalità di creazione delle liste di beneficiari che l'Inps invierà alla Guardia di Finanza per i controlli di competenza.

OTTENERE L'ATTESTAZIONE ISE/ISEE:

L’attestazione ISE/ Glossary Link ISEE viene rilasciata GRATUITAMENTE dal Glossary Link CAF dopo aver provveduto a redigere, sulla base della documentazione esibita e di quanto dichiarato dal cittadino, la Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) che viene sottoscritta dall’interessato.
Elaborati i dati esposti nella dichiarazione, il CAF rilascia l’attestazione, valida per tutti i componenti del nucleo familiare e che dovrà essere consegnata all’ente o amministrazione che concede il beneficio o la prestazione richiesta dal cittadino.
Tutti i dati sono conservati nell’Archivio Nazionale ISE gestito dall’INPS e resi disponibili agli Enti ed Amministrazioni per eventuali controlli ed accertamenti che possono essere eseguiti tramite la Guardia di Finanza.

Il modello ISEE è gratuito fissa un appuntamento! Contattaci.

Pubblicato in News
Martedì, 28 Febbraio 2012 10:20

Modelli detrazioni fiscali - DETRA

Non sempre è semplice stabilire chi dei nostri familiari è a carico o meno. Per questo abbiamo deciso di offrirvi una consulenza nella compilazione dei moduli detrazioni da presentare al datore di lavoro o ente pensionistico nell’attribuzione delle detrazioni familiari a carico durante la compilazione dei modelli Glossary Link 730 e Unico affinché non si cada in errori fiscali riscontrati dall’Agenzia delle Entrate tramite l’incrocio dei dati, che portano al recupero delle somme indebitamente detratte con l’aggiunta di sanzioni e interessi.

Ricordiamo che:

  • i familiari a carico possono essere il coniuge non legalmente ed effettivamente separato; i figli, compresi quelli naturali riconosciuti, gli adottivi, gli affidati e affiliati; altri familiari (genitori, generi, nuore, suoceri, fratelli e sorelle);
  • i familiari a carico non devono avere un Glossary Link reddito superiore ai 2.840,51 euro al lordo degli Glossary Link oneri deducibili (sono esclusi le pensioni, gli assegni le indennità di accompagnamento e assegni erogati ai ciechi civili, ai sordomuti e agli invalidi civili;le pensioni sociali;le rendite Glossary Link Inail, i compensi per un importo complessivamente non superiore a euro 7.500,00 derivanti da attività sportive dilettantistiche);
  • nel caso dei figli la percentuale deve essere ripartita al 50% tra i due genitori lavoranti oppure al 100% al genitore con il reddito maggiore;
  • le detrazioni spettanti in proporzione al reddito sono: per il coniuge 800 (in diminuzione fino a 80.000 euro di reddito annuo); per i figli minori di 3 anni 900 euro (in diminuzione fino a 95.000); per i figli maggiori di 3 anni 800(in diminuzione fino a 95.000); per tutti gli altri familiari spettano 750 euro (in diminuzione fino a 80.000 di reddito).Alle le famiglie numerose che hanno più di 3 figli, spetta un ulteriore Glossary Link detrazione di 200 euro per ogni figlio (compresi i primi 3).Alle famiglie che hanno un figlio portatore di handicap spetta un ulteriore detrazione di 220 euro.


Nel caso in cui ci si accorga che sono state ricevute tali detrazioni ma non si aveva diritto oppure che non sono state richieste ma si aveva diritto si può sempre rimborsarle o richiederle, semplicemente con la dichiarazione mod. 730 o Unico relativo ai redditi dell’anno di riferimento.

Il modello delle DETRAZIONI è gratuito fissa un appuntamento! Contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in Servizi CAF
Lunedì, 26 Marzo 2012 15:01

Modello Redditi

[EDIZIONE 2018]

Che cos'è?

Redditi Persone fisiche è un modello che permette di presentare la dichiarazione dei redditi per le persone fisiche.

Il modello deve essere presentato, in via telematica, entro il 31 ottobre 2018 (art. 1, comma 932, della legge n. 205 del 2017).

Chi può presentare la dichiarazione ancora in forma cartacea presso gli uffici postali, deve farlo tra il 2 maggio e il 2 luglio 2018.

(Attenzione: queste scadenze possono subire variazioni o proroghe.)

Tutti i contribuenti sono obbligati a presentare il modello Redditi 2018 esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato. Sono esclusi da questo obbligo e pertanto possono presentare il modello Redditi 2018 cartaceo i contribuenti che:

  • pur possedendo redditi che possono essere dichiarati con il modello Glossary Link 730, non possono presentarlo
  • pur potendo presentare il 730, devono dichiarare alcuni redditi o comunicare dati utilizzando i relativi quadri del modello Redditi (RM, RT, RW)
  • devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

Contribuenti obbligati alla presentazione di Redditi Persone fisiche

Sono obbligati a utilizzare il modello Redditi Persone fisiche i contribuenti che:

  • nell'anno precedente (cioè, quello oggetto di dichiarazione) hanno posseduto redditi d'impresa, anche in forma di partecipazione, redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita Glossary Link Iva, redditi "diversi" non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730, plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati, redditi provenienti da "trust", in qualità di beneficiario
  • nell'anno precedente e/o in quello di presentazione della dichiarazione non risultano residenti in Italia
  • devono presentare anche una delle dichiarazioni: Iva, Glossary Link Irap, Modello Glossary Link 770
  • devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti

Inoltre, anche i contribuenti che utilizzano il modello 730 potrebbero avere la necessità di presentare alcuni quadri del modello Redditi PF (come il quadro RW - Investimenti all'estero e/o attività estere di natura finanziaria - monitoraggio - Ivie/Ivafe)

fonte Agenzia delle Entrate.

Scarica e stampa i documenti necessari per il modello REDDITI/2018

Logo Scarica il documento in PDF
Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento, contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in Servizi Azienda

A seguito dell’approvazione del D.P.C.M. 5 dicembre 2013 n. 159, in materia del nuovo modello ISEE, si ricorda che una delle novità è la data di validità dell'attestazione ISEE.

Se hai richiesto e ti è stato rilasciato il modello ISEE nell'arco dell'anno 2016, la stessa attestazione ha validità fino al 15/01/2017.

Pertanto, se hai richiesto attraverso l'ISEE una o più prestazioni agevolate potrebbe essere necessario rinnovare la sua validità per non perdere il beneficio ottenuto.

Per la richiesta del nuovo modello ISEE si prendono in considerazione:

  • SITUAZIONE REDDITUALE
    dichiarata nell'anno 2016 (730/UNICO/CU 2016 redditi 2015);
  • PATRIMONIO MOBILIARE
    (banche conti correnti) saldo al 31/12/2016 e giacenza media 2016;
  • PATRIMONIO IMMOBILIARE
    (fabbricati e terreni) situazione al 31/12/2016.

Contattaci per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento!

 

OTTENERE L'ATTESTAZIONE ISE/ISEE:

L’attestazione ISE/ Glossary Link ISEE viene rilasciata GRATUITAMENTE dal Glossary Link CAF dopo aver provveduto a redigere, sulla base della documentazione esibita e di quanto dichiarato dal cittadino, la Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) che viene sottoscritta dall'interessato.

Entro 10 giorni lavorativi dalla presentazione della DSU l'INPS, aggiungendo i dati in suo possesso, quelli ottenuti dall'Agenzia delle Entrate, verificata la correttezza dei dati autocertificati, rilascerà l'attestazione.
A seguito del rilascio dell'indicatore, in base alla prestazione richiesta potrebbe rendersi necessaria la consegna dell'elaborato presso l'ente erogatore.
Tutti i dati sono conservati nell'Archivio Nazionale ISE gestito dall'INPS e resi disponibili agli Enti ed Amministrazioni per eventuali controlli ed accertamenti che possono essere eseguiti tramite la Guardia di Finanza.

Si precisa che per quanto riguarda il patrimonio mobiliare vengono eseguiti controlli standardizzati e preventivi incrociando i dati presenti in Glossary Link anagrafe tributaria con quanto dichiarato. Eventuali discordanze verranno comunicate direttamente alla Guardia di Finanza. Si ribadisce pertanto la massima attenzione e precisione nel comunicare i dati di tutti i rapporti finanziari posseduti anche se con saldo nullo o negativo. 

Scarica e stampa i documenti necessari per il modello MODELLO ISEE!
Logo Scarica il documento in PDF

Il modello ISEE è gratuito fissa un appuntamento! Contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News
Pagina 1 di 5

Mod. 730

Assistenza per l'elaborazione del modello Glossary Link 730 e trasmissione all'Agenzia delle Entrate

Mod. Unico

Assistenza per l'elaborazione del modello UNICO e trasmissione all'Agenzia delle Entrate

Mod. ISEE

Assistenza per l'elaborazione del nuovo modello di dichiarazione Glossary Link ISEE

Mod. ICEF

Assistenza per l'elaborazione del modello Glossary Link ICEF

CU 2019

 
Servizio di stampa del mod. Glossary Link CU per i pensionati, disoccupati...