[REQ_ERR: UNKNOWN] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. Unione Centro Servizi Srl - Visualizza articoli per tag: Servizi CAF
Venerdì, 17 Gennaio 2014 08:41

Modelli di dichiarazione 2014 approvati

Glossary Link 730 2014: Approvato il modello ufficiale

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento direttoriale n. 4866/2014 del 15 gennaio 2014, ha approvato:

• il modello 730/2014 definitivo (con le relative istruzioni) concernente la dichiarazione semplificata dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale;
• il modello 730-1 concernente le scelte per la destinazione dell’otto e del cinque per mille dell’IRPEF;
• il modello 730-2 per il Glossary Link sostituto d’imposta;
• il modello 730-2 per il C.A.F. e per il professionista abilitato, il modello 730-3, concernente il prospetto di liquidazione relativo all’assistenza fiscale prestata;
• i modelli 730-4 e 730-4 integrativo concernenti la comunicazione, la bolla di consegna e la ricevuta del risultato contabile al sostituto d’imposta.
Con lo stesso provvedimento vengono approvate anche, la bolla da utilizzare per la consegna dei modelli 730 a un soggetto incaricato della trasmissione telematica, nonché per la consegna del modello 730-1 a un ufficio postale o a un soggetto incaricato della trasmissione telematica.

Glossary Link 770 2014: Approvato il modello ufficiale

Con i provvedimenti del direttore dell’Agenzia delle Entrate Prot. n. 4882/2014 e Prot. n. 4905/2014 del 15 gennaio sono stati approvati rispettivamente il modello 770 2014 ordinario e il modello 770 2014 semplificato con le relative istruzioni per la compilazione. Si tratta, in particolare, della versione definitiva dei modelli che i sostituti d’imposta dovranno utilizzare per certificare i dati relativi alle ritenute operate nel 2013.

Glossary Link CUD 2014: Il modello definitivo

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento 5131 del 15 gennaio 2014, ha definitivamente approvato lo schema di certificazione unica “CUD 2014”, con le relative istruzioni, nonché definizione delle modalità di certificazione dei redditi diversi di natura finanziaria. Il modello definitivo, reperibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.gov.it, dovrà essere consegnato - in duplice copia - dai datori di lavoro ed enti pensionistici ai lavoratori dipendenti, entro il 28 febbraio 2014, per documentare i dati fiscali e contributivi dei lavoratori relativi all’anno 2013. Tra le novità contenute nel modello occorre segnalare l’introduzione dell’aliquota al 24% per le Glossary Link erogazioni liberali in favore di partiti e movimenti politici e per le organizzazioni non lucrative di utilità sociale ( Glossary Link Onlus). Presente anche un nuovo sconto d’imposta del 19% riguardante le somme corrisposte al Fondo per l’ammortamento dei titolo di Stato. Arrivano anche una serie di semplificazioni nella compilazione del modello. Infatti, per la previdenza complementare, è stata introdotta una nota specifica che aiuta il Glossary Link contribuente a non superare i limiti di deducibilità nel caso gli siano stati consegnati più Cud non conguagliati.

Dichiarazione Glossary Link IVA: Modelli definitivi

Pubblicati con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 4869 del 15.01.2014 i modelli definitivi delle dichiarazioni Iva, modelli Iva/2014 e Iva Base/2014, e relative istruzioni, da utilizzare per il periodo d’imposta 2013.
Rispetto ai modelli pubblicati in bozza si segnalano le seguenti modifiche:
- l’inserimento nel quadro VL, nella sezione 2, rigo VL8, del campo 2 denominato “di cui credito chiesto a Glossary Link rimborso in anni precedenti computabile in Glossary Link detrazione a seguito di diniego dell’ufficio”. Il nuovo campo è riservato ai soggetti partecipanti alla procedura di liquidazione dell’IVA di gruppo di cui all’articolo 73, per l’indicazione del credito, chiesto a rimborso e denegato dall’ufficio, che non può essere trasferito al gruppo IVA;
- la reintroduzione dei righi V023 e VO24, per effettuare la revoca dei regimi fiscali opzionali introdotti dalla Finanziaria 2007 per promuovere lo sviluppo della forma societaria in agricoltura che, come, noto sono stati reintrodotti dalla Legge di Stabilità 2014;
- l’eliminazione nel rigo VO11 (revoche) della ventottesima casella per il ventottesimo Paese Ue: la Croazia che, come noto, è entrata a far parte della UE dal 1° Luglio 2013.
Inoltre, con Provvedimento n. 4877 del 15.01.2014 sono state approvate le istruzioni per la compilazione del modello di comunicazione annuale dati IVA approvato con provvedimento del 17 gennaio 2011. 
 
Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento, contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News
Mercoledì, 23 Gennaio 2013 12:00

Scadenze del mod. 730

SCADENZE ASSISTENZA FISCALE RICHIESTA AL CAF MODELLO 730-2018.

SCADENZE

 

IL Glossary Link CONTRIBUENTE

 

IL Glossary Link CAF O IL PROFESSIONISTA ABILITATO

ENTRO IL 31 MARZO 2018

 

Riceve dal Glossary Link sostituto d’imposta la Certificazione Unica dei redditi percepiti e delle ritenute subite.

 

 

A PARTIRE DAL 15 APRILE 2018

 

Può, tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, accedere alla dichiarazione precompilata.

 

 

ENTRO IL 29 GIUGNO 2018

 

 

 

Rilascia ricevuta dell’avvenuta presentazione della dichiarazione e della busta da parte del contribuente per le dichiarazioni presentate dal contribuente entro il 22 giugno. Trasmette telematicamente all’Agenzia delle Entrate le dichiarazioni predisposte e il risultato finale delle dichiarazioni, per le dichiarazioni presentate dal contribuente entro il 22 giugno.

   

Riceve dal Caf o professionista abilitato copia della dichiarazione Mod. Glossary Link 730 e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3, per le dichiarazioni presentate entro il 22 giugno.

 

Verifica la conformità dei dati esposti nella dichiarazione, effettua il calcolo delle imposte e consegna al contribuente copia della dichiarazione Mod. 730 e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3 per le dichiarazioni presentate dal contribuente entro il 22 giugno.

ENTRO IL 7 LUGLIO 2018

 

Presenta al proprio sostituto d’imposta, Caf o professionista abilitato la dichiarazione Mod. 730 e la busta contenente il Mod. 730-1 per la scelta della destinazione dell’otto, cinque e due per mille dell’Irpef.

 

Rilascia ricevuta dell’avvenuta presentazione della dichiarazione e della busta da parte del contribuente per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 23 al 30 giugno. Trasmette telematicamente all’Agenzia delle entrate le dichiarazioni predisposte e il risultato finale delle dichiarazioni, per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 23 al 30 giugno. 

 

 

Riceve dal sostituto d’imposta copia della dichiarazione Mod. 730 e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3.
Riceve dal Caf o professionista abilitato copia della dichiarazione Mod. 730 e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3 per le dichiarazioni presentate dal 23 al 30 giugno.

 

Verifica la conformità dei dati esposti nella dichiarazione, effettua il calcolo delle imposte e consegna al contribuente copia della dichiarazione Mod. 730 e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3 per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 23 al 30 giugno.

ENTRO IL 23 LUGLIO 2018   Presenta telematicamente all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione Mod. 730 e il Mod. 730-1 per la scelta della destinazione dell’otto, cinque e due per mille dell’Irpef. Nei giorni successivi alla presentazione del Mod. 730 riceve ricevuta telematica dell’avvenuta presentazione.    
     Presenta al Caf o professionista abilitato la dichiarazione Mod. 730 e il Mod. 730-1 per la scelta della destinazione dell’otto, cinque e due per mille dell’Irpef.  

Rilascia ricevuta dell’avvenuta presentazione della dichiarazione e della busta da parte del contribuente per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 1° al 23 luglio.
Trasmette telematicamente all’Agenzia delle entrate le dichiarazioni predisposte e il risultato finale delle dichiarazioni, per le dichiarazioni presentate dal 1° al 23 luglio.

 

 

 Riceve dal Caf o professionista abilitato copia della dichiarazione Mod. 730 e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3 per le dichiarazioni presentate dal 1° al 23 luglio.

 

Verifica la conformità dei dati esposti nella dichiarazione, effettua il calcolo delle imposte e consegna al contribuente copia della dichiarazione Mod. 730 e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3 per le dichiarazioni.

A PARTIRE DAL MESE DI LUGLIO 2018 (Per i pensionati a partire dal mese di agosto o di settembre 2018)

 

Riceve la retribuzione con i rimborsi o con le trattenute delle somme dovute. In caso di rateizzazione dei versamenti di saldo e degli eventuali acconti è trattenuta la prima rata. Le ulteriori rate, maggiorate dell’interesse dello 0,33 per cento mensile, saranno trattenute dalle retribuzioni nei mesi successivi. 
Se la retribuzione è insufficiente per il pagamento delle imposte (ovvero degli importi rateizzati) la parte residua, maggiorata dell’interesse nella misura dello 0,4 per cento mensile, sarà trattenuta dalle retribuzioni dei mesi successivi.

 

 

ENTRO IL 30 SETTEMBRE 2018

 

Comunica al sostituto d’imposta di non voler effettuare il secondo o unico acconto dell'Irpef o di volerlo effettuare in misura inferiore rispetto a quello indicato nel Mod. 730-3.

 

 

 ENTRO IL 25 OTTOBRE 2018   Può presentare al CAF o al professionista abilitato la dichiarazione 730 integrativa.    
 A NOVEMBRE 2018  

Riceve la retribuzione con le trattenute delle somme dovute a titolo di acconto per l’Irpef. 
Se la retribuzione è insufficiente per il pagamento delle imposte, la parte residua, maggiorata dell’interesse nella misura dello 0,4 per cento mensile, sarà trattenuta dalla retribuzione del mese di dicembre.

 

 

 ENTRO IL 10 NOVEMBRE 2018

 

Riceve dal Caf o dal professionista abilitato copia della dichiarazione Mod. 730 integrativo e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3 integrativo.

 

Verifica la conformità dei dati esposti nella dichiarazione integrativa, effettua il calcolo delle imposte e consegna al contribuente copia della dichiarazione Mod. 730 integrativo e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3 integrativo;
comunica al sostituto il risultato finale
della dichiarazione.
Trasmette telematicamente all’Agenzia delle Entrate le dichiarazioni integrative.

 

 

 

 

 

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in Approfondimento 730

A seguito dell’approvazione del D.P.C.M. 5 dicembre 2013 n. 159, in materia del nuovo modello ISEE, si ricorda che una delle novità è la data di validità dell'attestazione ISEE.

Se hai richiesto e ti è stato rilasciato il modello ISEE nell'arco dell'anno 2016, la stessa attestazione ha validità fino al 15/01/2017.

Pertanto, se hai richiesto attraverso l'ISEE una o più prestazioni agevolate potrebbe essere necessario rinnovare la sua validità per non perdere il beneficio ottenuto.

Per la richiesta del nuovo modello ISEE si prendono in considerazione:

  • SITUAZIONE REDDITUALE
    dichiarata nell'anno 2016 (730/UNICO/CU 2016 redditi 2015);
  • PATRIMONIO MOBILIARE
    (banche conti correnti) saldo al 31/12/2016 e giacenza media 2016;
  • PATRIMONIO IMMOBILIARE
    (fabbricati e terreni) situazione al 31/12/2016.

Contattaci per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento!

 

OTTENERE L'ATTESTAZIONE ISE/ISEE:

L’attestazione ISE/ Glossary Link ISEE viene rilasciata GRATUITAMENTE dal Glossary Link CAF dopo aver provveduto a redigere, sulla base della documentazione esibita e di quanto dichiarato dal cittadino, la Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) che viene sottoscritta dall'interessato.

Entro 10 giorni lavorativi dalla presentazione della DSU l'INPS, aggiungendo i dati in suo possesso, quelli ottenuti dall'Agenzia delle Entrate, verificata la correttezza dei dati autocertificati, rilascerà l'attestazione.
A seguito del rilascio dell'indicatore, in base alla prestazione richiesta potrebbe rendersi necessaria la consegna dell'elaborato presso l'ente erogatore.
Tutti i dati sono conservati nell'Archivio Nazionale ISE gestito dall'INPS e resi disponibili agli Enti ed Amministrazioni per eventuali controlli ed accertamenti che possono essere eseguiti tramite la Guardia di Finanza.

Si precisa che per quanto riguarda il patrimonio mobiliare vengono eseguiti controlli standardizzati e preventivi incrociando i dati presenti in Glossary Link anagrafe tributaria con quanto dichiarato. Eventuali discordanze verranno comunicate direttamente alla Guardia di Finanza. Si ribadisce pertanto la massima attenzione e precisione nel comunicare i dati di tutti i rapporti finanziari posseduti anche se con saldo nullo o negativo. 

Scarica e stampa i documenti necessari per il modello MODELLO ISEE!
Logo Scarica il documento in PDF

Il modello ISEE è gratuito fissa un appuntamento! Contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News
Giovedì, 02 Luglio 2015 07:22

Modello 730-2015 arriva la proroga

È ufficiale il differimento del termine di scadenza per la presentazione del modello 730-2015.
 
Poco più di due settimane in più. Il Glossary Link 730 precompilato (ma anche quello ordinario) incassa la proroga dal 7 al 23 luglio. Un differimento che riguarda soltanto l’invio attraverso i Glossary Link Caf e i professionisti abilitati a condizione che abbiano già trasmesso al 7 luglio l’80% delle dichiarazioni in carico all’agenzia delle Entrate. 
 
Chi presenta il modello 730-2015 per dichiarare i redditi 2014, avrà quindi tempo fino al prossimo 23 luglio 2015.
 
Scarica e stampa i documenti necessari per il modello 730/2015

Logo Scarica il documento in PDF
Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento, contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News
Martedì, 04 Febbraio 2014 09:15

Documentazione da presentare mod. 730

MODULISTICA IN AGGIORNAMENTO 

Scarica e stampa i documenti necessari per il modello 730/2017
Logo Scarica il documento in PDF
Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento, contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in Approfondimento 730
Martedì, 11 Marzo 2014 11:13

730/2014 Ritocchi a modello e istruzioni

Con il Provvedimento nr. 34411 del 10.03.2014 l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le modifiche al modello Glossary Link 730/2014 e approvato le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati del modello 730/2014 e Unico Persone Fisiche 2014.

Tra le principali variazioni apportate al modello, necessarie per correggere alcuni errori materiali riscontrati successivamente alla prima pubblicazione, nonché per adeguare il modello stesso e le relative istruzioni ad alcuni orientamenti interpretativi emersi nel mese di gennaio (ad esempio, in materia di "Mini Glossary Link IMU"), si segnalano: 

• l'inserimento nel Frontespizio della casella "730 senza Glossary Link sostituto";
• nel quadro C la denominazione della casella "Rientro in Italia" è sostituita con "Casi particolari". Tale casella va compilata con il nuovo codice 3 se sono stati superati i limiti di deducibilità dei Glossary Link contributi per previdenza complementare certificati con più Glossary Link CUD non conguagliati;
• nel modello 730-3, nella descrizione del rigo 164, è inserito il seguente periodo: "L'ammontare del Glossary Link rimborso sarà diminuito dell'importo dovuto a titolo di secondo o unico acconto.";
• nel modello 730-3, nella sezione relativa ai "Dati per la compilazione del modello Glossary Link F24", righi 196, 216 e 237, il Glossary Link codice tributo "1053" è sostituito con "1816".

Inoltre, con due distinti Provvedimenti direttoriali del 10.03.2014, sono state approvate le specifiche tecniche che consentiranno la trasmissione telematica dei dati contenuti nei modelli Unico Persone Fisiche 2014 e 730/2014.

Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento, contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News
Giovedì, 26 Aprile 2012 18:00

Modello 730 arriva la proroga

Chi presenta il modello 730-2012 per dichiarare i redditi 2011, avrà tempo fino al prossimo 16 maggio, se lo consegna al Glossary Link sostituto d'imposta, oppure fino al 20 giugno, se lo presenta a un Glossary Link Caf o a un professionista. Lo stabilisce un nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri firmato. Ne da notizia l'Agenzia delle Entrate.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News
Mercoledì, 11 Marzo 2015 21:02

Modello 730-2015 precompilato

Dal 15 aprile 2015, in via sperimentale, l'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione dei titolari di redditi di lavoro dipendente e assimilati, il modello Glossary Link 730 precompilato.

Tale modello non verrà spedito a casa del Glossary Link contribuente, ma verrà messo a disposizione in un’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.
Per accedere a questa sezione sarà necessario munirsi di un Glossary Link codice Pin.

Il Modello 730 precompilato dall'Agenzia delle Entrate non conterrà tutti i dati e tutte le spese che consentono di recuperare l’eventuale credito d’imposta spettante e nella maggior parte dei casi andrà modificato e integrato.

Il modello precompilato potrà essere quindi accettato senza modificare i dati inseriti dall'Agenzia delle Entrate e in questo caso il contribuente non sarà sottoposto ad alcun controllo fiscale da parte dello Stato.
Se invece decide di integrare autonomamente le spese sostenute per godere delle detrazioni fiscali, il modello sarà suscettibile di verifica.

Se scegli di rivolgerti al Glossary Link CAF per presentare la tua dichiarazione, un nostro operatore ti assisterà per la presentazione della dichiarazione: verificherà che le informazioni del precompilato siano corrette, ti indicherà tutte le possibili agevolazioni alle quali hai diritto, verificherà la documentazione e invierà per te il modello, fornendoti tutte le informazioni e rispondendo ai tuoi dubbi.

Sarà dunque il Caf a dover apporre il visto di conformità sui dati inseriti, e conseguentemente i controlli dell’Agenzia delle Entrate non si rivolgeranno più al contribuente, ma all'intermediario stesso, responsabile di quanto dichiarato. Anche eventuali richieste di pagamento derivanti dal controllo documentale saranno inviate al Caf, il quale sarà tenuto al pagamento di una somma corrispondente all'imposta, alle sanzioni e agli interessi nella misura attualmente prevista per i contribuenti, salvo che il visto infedele sia stato indotto dalla condotta dolosa del contribuente stesso.

Prenota il tuo appuntamento per la dichiarazione dei redditi, telefonaci allo 0461.231060.

Per compilare il modello 730 insieme a noi dovrai consegnare il modulo di DELEGA compilato e copia di un documento di identità.

 

Scarica e stampa i documenti necessari per il modello 730/2015
Logo Scarica il documento in PDF
Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento, contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News
Lunedì, 25 Maggio 2015 04:46

ITEA: Rimborso fino a 900 euro

Glossary Link Detrazione fiscale per il conduttore di alloggi sociali (art. 7, legge 23 maggio 2014 n.80).
 

Hai un contratto di locazione con ITEA (Istituto Trentino per l’Edilizia Abitativa)?

Potresti avere un rimborso fino a 900 euro con il 730-2015.

Rivolgiti a noi e verificheremo l’eventuale Glossary Link rimborso spettante.

Chiamaci subito, specificando di essere Glossary Link locatario ITEA.

Noi ci prendiamo cura di te
 
Da quest'anno si riceve su appuntamento con orario:
Lunedì-Venerdì: 8.30-12.30 / 14.00-18.00
telefonare allo 0461.231060 per fissare il tuo appuntamento!

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News

Con decreto nr. 363 del 29 dicembre 2015 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia, sono stati approvati i nuovi modelli Glossary Link Isee e le relative istruzioni che sostituiscono, dal 1° gennaio 2016, la precedente modulistica.

Si riepilogano, di seguito, le principali modifiche ed integrazioni apportate alla modulistica e alle istruzioni ISEE:

- sono state aggiornate le indicazioni agli anni e sono stati inseriti i riferimenti (righi, colonne, codici) alle dichiarazioni e certificazioni fiscali relative all'anno d’imposta 2014;
- è stata modificata la denominazione della casella riferita a soggetti minorenni, presente nel Quadro A dei moduli MB.1 e MB.1rid, precisando meglio che tale casella deve essere barrata nel caso in cui il minorenne nell'anno di riferimento non abbia avuto trattamenti, redditi nonché patrimoni;
- è stata introdotta per lo studente universitario la casistica dell'unico genitore separato. A tal fine è stato modificata la dizione della prima casella del Quadro C del modulo MB.2 per ricomprendere anche il caso in cui “nel nucleo è presente un solo genitore, mentre l’altro risulta separato legalmente e non convivente”;
- è stato precisato nelle istruzioni che “l’adeguata capacità di Glossary Link reddito” deve essere riferita, in linea di principio, al singolo studente universitario. Se tuttavia questi è coniugato, il predetto requisito deve essere valutato tenendo conto anche dei redditi del coniuge dello studente universitario;
- nelle istruzioni sono state inseriti alcuni chiarimenti in tema di patrimonio mobiliare (ad esempio viene specificato il criterio di conversione del patrimonio all'estero, viene precisato che tra gli incrementi del patrimonio mobiliare rientrano i “trasferimenti” tra componenti dello stesso nucleo familiare, vengono indicate le carte prepagate con Glossary Link IBAN tra i rapporti finanziari da inserire nel Quadro FC2 sez. I);
- è stata introdotta una deroga al principio per il quale non vanno riportati in DSU i Glossary Link contributi a titolo di Glossary Link rimborso spese laddove le spese siano rendicontate. In particolare, devono essere indicati i contributi per spese per collaboratori domestici e addetti all'assistenza personale poiché, seppur le stesse spese siano rendicontate, sono detratte dall' Glossary Link INPS in via automatica (Quadro FC8 sezione III);
- è stato inserito nel Quadro FC8 del modulo FC.3 una casella da spuntare nell'ipotesi di componente esonerato dalla presentazione della dichiarazione fiscale o di sospensione degli adempimenti tributari a causa di eventi eccezionali. Ciò consente una migliore individuazione delle ipotesi in cui i dati reddituali vengono autodichiarati dal Glossary Link dichiarante.

INPS: MESSAGGIO 7665 DEL 30/12/2015

 

OTTENERE L'ATTESTAZIONE ISE/ISEE:

L’attestazione ISE/ISEE viene rilasciata GRATUITAMENTE dal Glossary Link CAF dopo aver provveduto a redigere, sulla base della documentazione esibita e di quanto dichiarato dal cittadino, la Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) che viene sottoscritta dall'interessato.

Entro 10 giorni lavorativi dalla presentazione della DSU l'INPS, aggiungendo i dati in suo possesso, quelli ottenuti dall'Agenzia delle Entrate, verificata la correttezza dei dati autocertificati, rilascerà l'attestazione.
A seguito del rilascio dell'indicatore, in base alla prestazione richiesta potrebbe rendersi necessaria la consegna dell'elaborato presso l'ente erogatore.
Tutti i dati sono conservati nell'Archivio Nazionale ISE gestito dall'INPS e resi disponibili agli Enti ed Amministrazioni per eventuali controlli ed accertamenti che possono essere eseguiti tramite la Guardia di Finanza.

Si precisa che per quanto riguarda il patrimonio mobiliare vengono eseguiti controlli standardizzati e preventivi incrociando i dati presenti in Glossary Link anagrafe tributaria con quanto dichiarato. Eventuali discordanze verranno comunicate direttamente alla Guardia di Finanza. Si ribadisce pertanto la massima attenzione e precisione nel comunicare i dati di tutti i rapporti finanziari posseduti anche se con saldo nullo o negativo. 

Scarica e stampa i documenti necessari per il modello MODELLO ISEE!
Logo Scarica il documento in PDF

Il modello ISEE è gratuito fissa un appuntamento! Contattaci.

Informazioni aggiuntive

Pubblicato in News
Pagina 1 di 5

Mod. 730

Assistenza per l'elaborazione del modello Glossary Link 730 e trasmissione all'Agenzia delle Entrate

Mod. Unico

Assistenza per l'elaborazione del modello UNICO e trasmissione all'Agenzia delle Entrate

Mod. ISEE

Assistenza per l'elaborazione del nuovo modello di dichiarazione Glossary Link ISEE

Mod. ICEF

Assistenza per l'elaborazione del modello Glossary Link ICEF

CU 2019

 
Servizio di stampa del mod. Glossary Link CU per i pensionati, disoccupati...