Modello F24

Modello F24

SCHEDA INFORMATIVA

Il modello Glossary Link F24 deve essere utilizzato da tutti i contribuenti, titolari e non titolari di partita Glossary Link Iva, per il versamento di Glossary Link tributi, Glossary Link contributi e premi.

Il modello è definito “unificato” perché permette al Glossary Link contribuente di effettuare con un’unica operazione il pagamento delle somme dovute, compensando il versamento con eventuali crediti.

I contribuenti titolari di partita Iva hanno l’obbligo di utilizzare, anche tramite intermediari (professionisti, associazioni di categoria, Glossary Link Caf, ecc.), modalità telematiche di pagamento.

QUALI TRIBUTI SI POSSONO VERSARE

Il modello F24 va utilizzato per pagare:

  • imposte sui redditi ( Glossary Link Irpef, Glossary Link Ires)
  • ritenute sui redditi da lavoro e sui redditi da capitale
  • Iva
  • imposte sostitutive delle imposte sui redditi dell’ Glossary Link Irap e dell'Iva
  • Glossary Link imposta sostitutiva sulle vendite immobiliari
  • altre imposte sostitutive (ad esempio: imposta sugli intrattenimenti, imposta sulle scommesse e giochi, ecc.)
  • Irap
  • Glossary Link addizionale regionale e comunale all'Irpef
  • Glossary Link accise, imposta di consumo e di fabbricazione
  • contributi e premi Glossary Link Inps, Glossary Link Inail, Glossary Link Enpals, Glossary Link Inpgi
  • diritti camerali
  • interessi
  • Glossary Link Imu
  • tributi speciali catastali, interessi, sanzioni e Glossary Link oneri accessori per l’attribuzione d’ufficio della rendita presunta
  • Tarsu/Tari, Tosap/Cosap: riservato ai Comuni che hanno stipulato un'apposita convenzione con l' Glossary Link Agenzia delle Entrate. Nel modello F24 nello spazio “codice ente/codice comune” deve essere riportato il codice catastale del Comune in cui sono ubicati gli immobili o le aree e gli spazi occupati
  • canoni di Glossary Link locazione Glossary Link Inpdap sulla base delle comunicazioni specificatamente trasmesse agli affittuari
  • alcune tipologie di proventi derivanti dall'utilizzo dei beni di Demanio e di Patrimonio dello Stato sulla base delle comunicazioni specificatamente trasmesse agli utilizzatori
  • sanzioni.

Con il modello F24 vanno, inoltre, versate tutte le somme (compresi interessi e sanzioni) dovute in caso di:

  • autoliquidazione da dichiarazioni
  • ravvedimento
  • controllo automatizzato e documentale della dichiarazione
  • avviso di Glossary Link accertamento (in caso di omessa impugnazione)
  • avviso di irrogazione di sanzioni
  • istituti conciliativi di avvisi di accertamento e irrogazione di sanzioni (accertamento con adesione, conciliazione giudiziale).

MODELLO F24 SEMPLIFICATO

L’F24 Semplificato risponde all’ esigenza di agevolare i contribuenti che devono pagare e compensare le imposte erariali, regionali e degli enti locali, compresa l’Imu (Imposta Municipale Propria), presso gli sportelli degli Glossary Link agenti della riscossione, delle banche convenzionate e degli uffici postali. Il nuovo modello di versamento è utilizzabile a partire dal 1° giugno 2012 ed è stato approvato con il Provvedimento del 25/05/2012.

(Fonte Agenzia delle Entrate http://www.agenziaentrate.gov.it)

Per maggiori informazioni: Contattaci.

Letto 7474 volte Ultima modifica il Domenica, 15 Febbraio 2015 15:24
Fai +1 con Google Plus

Mod. 730

Assistenza per l'elaborazione del modello Glossary Link 730 e trasmissione all'Agenzia delle Entrate

Mod. Unico

Assistenza per l'elaborazione del modello UNICO e trasmissione all'Agenzia delle Entrate

Mod. ISEE

Assistenza per l'elaborazione del nuovo modello di dichiarazione Glossary Link ISEE

Mod. ICEF

Assistenza per l'elaborazione del modello Glossary Link ICEF

CU 2018

 
Servizio di stampa del mod. Glossary Link CU per i pensionati, disoccupati...